Povero Garibaldi!

GaribaldiÈ arrivato il momento che io mi faccia sentire sulle tue vicende caro, carissimo Generale. Non smetteranno di calunniarti senza aver studiato la Storia, e a questi denigratori per ignoranza voglio rivolgermi, perché la prima cosa che non capiscono e di cui sono vittime è indottrinamento inconsapevole che subiscono verso la distruzione di modelli Continua a leggere Povero Garibaldi!

Annunci

Bruce Springsteen e la morte della mia città

Bruce SpringsteenParlare dell’universalità della musica è del tutto banale, sappiamo già che non ha confini di linguaggio, di stile, di sonorità e riesce a colpire ovunque, basta appena uno spiraglio e il gioco è fatto. Continua a leggere Bruce Springsteen e la morte della mia città

“Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti” di Italo Calvino

Italo CalvinoC’era un paese che si reggeva sull’illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (ne aveva bisogno perché quando ci si abitua a disporre di molti soldi non si è più capaci di concepire la vita in altro modo) e questi mezzi si potevano avere solo illecitamente cioè chiedendoli a chi li aveva, in cambio di favori illeciti. Ossia, chi poteva dar soldi in cambio di favori in genere già aveva fatto questi soldi mediante favori ottenuti in precedenza; per cui ne risultava un sistema economico in qualche modo circolare e non privo d’una sua armonia. Continua a leggere “Apologo sull’onestà nel paese dei corrotti” di Italo Calvino